Siti
Dove

La pianta Dracena

La bellissima pianta d'appartamento Dracena

La Dracena è una pianta comune molto diffusa come pianta d'appartamento poiché si tratta di un arbusto molto longevo e semplice da coltivare, oltre che molto bello esteticamente.
Il suo nome deriva dal greco 'drakaina', cioè femmina del drago, probabilmente riferito al 'sangue di drago', sostanza resinosa prodotta dalla corteccia della specie Draco, che quando si secca diventa rossa e crostosa.
Si tratta di un arbusto sempreverde che presenta 150 specie diverse, ognuna con più varietà al loro interno.
Questa pianta ama il sole ed il caldo ma non l'esposizione diretta ai raggi, specialmente in estate;
altrimenti si rischia che si brucino le foglie e ciò è dannoso oltre che antiestetico.
E'importante comunque che sia ben esposta alla luce per mantenere il colore delle sue foglie brillante.
Si tratta di una pianta che è bene,alle nostre latitudini, tenere in appartamento fino alla primavera, ed   esporre all'aperto solo quando la temperatura supera i 15°.

La moltiplicazione artificiale avviene per talea, cioè si seziona una parte specifica del fusto che piantata in terra o posta nell'acqua, produce radici, foglie e rami. Questa pianta ama l'umidità ma non i ristagni d'acqua, che occorre evitare all'interno dei vasi.
La Dracena è meglio conosciuta come 'Tronchetto della felicità; in realtà questo tronchetto è una talea di sole 2 specie, la Fragrans e la Sanderiana.

Il tronchetto della felicità è una pianta molto nota nonchè diffusa nelle nostre case in ragione della sua grande presenza scenica e della facilità nella coltivazione.

Si tratta, infatti, di una pianta d'appartamento che non richiede particolari attenzioni, crescendo a vista d'occhio una volta che le abbiamo garantito la giusta luce e l'opportuna dose d'acqua. Per quanto concerne il primo aspetto ricordiamo che il tronchetto della felicità necessita di luce, ma è preferibile non esporlo ai raggi diretti del pieno sole.

Nel caso in cui lo sistemiamo sul balcone ricordiamoci quindi di trovare alla pianta una posizione non eccessivamente esposta al sole ne' tanto meno alle correnti che teme così come il freddo.

Parlando, invece, dell'innaffiatura ricordiamoci di fornirle la giusta acqua, in particolare in estate, senza però esagerare ed in questo secondo caso l'ingiallimento delle foglie ci segnala che dobbiamo immediatamente ridurre l'acqua.

Navigare Facile